Le istituzioni europee e il tema della libertà religiosa

L’Osservatorio sulla Cristianofobia si è recentemente riunito a Bruxelles con il politico slovacco Ján Figeľ, primo Inviato speciale per la promozione della libertà di religione e di credo al di fuori dell’Unione europea.

Durante l’incontro, Figeľ ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto: “Quello che fate è fondamentale, risveglia la coscienza delle persone sul tema della libertà religiosa dei cristiani”. L’Osservatorio sulla Cristianofobia cerca di gettare luce sugli atti di persecuzione, discriminazione, violenza e intolleranza di cui i cristiani nel mondo sono spesso vittime.

Per maggiori informazioni e per sostenere le loro campagne, visitate il sito.