Campi gemellati tra la Siria e l’Italia

Per il secondo anno consecutivo, un oratorio italiano ha voluto condividere il proprio campo estivo con i cristiani della Siria. In una sua lettera ai sacerdoti italiani, padre Ibrahim Alsabagh, parroco nella parrocchia latina di Aleppo, sottolinea come l’obiettivo dell’iniziativa sia quello di suscitare una riflessione sulle difficoltà che i bambini siriani devono affrontare ogni giorno rispetto ai loro coetanei italiani, nonché riscoprire la bellezza della chiamata di Dio a servire gli altri.

Leggi l’articolo completo su Avvenire.