La storia dei cristiani iracheni

Per proteggere la propria identità, i cristiani iracheni hanno dovuto tornare alle proprie radici e preservare l’aramaico come lingua. Nonostante questo non si sono isolati ma hanno continuato a dialogare con il mondo musulmano parlando arabo.

Il cardinale Filoni, Nunzio Apostolico in Iraq tra il 2001 e il 2005, ha raccolto in un volume la storia delle comunità cristiane nel paese per aiutare le generazioni future a costruire un avvenire di coesistenza pacifica.

Per leggere la storia completa visita il sito di Catholic Herald.