Un soldato di Boko Haram si pente dei crimini commessi contro i cristiani

“Mi rendo conto che quello che stavamo facendo era infernale: stavamo uccidendo, rubando, spogliando le persone dei propri beni, e tutto questo per motivi religiosi…”. Queste sono le parole di Bama Umar, ex membro del gruppo terrorista armato Boko Haram che da sette anni terrorizza la Nigeria e il Camerun.

L’ex terrorista, ascoltando un servizio della BBC sulle atrocità perpetrate dal gruppo terrorista, decise di abbondonarlo. Anche se una tregua sembra ancora lontana – data la situazione dei cristiani in Nigeria che hanno subito e continuano a subire queste violenze – le parole di Bama Umar possono essere accolte dalla comunità cristiana come uno stimolo a un cammino di perdono.

Leggi di più su Aleteia