“Piangiamo gli studenti cattolici, però Marawi sarà ricostruita”

Il conflitto tra l´esercito filippino e i miliziani jihadisti ha cambiato la vita degli abitanti di Marawi. Lo spiega il vescovo Edwin De La Pena, della Prelatura Apostolica: “Sperimentiamo sentimenti contrastanti: siamo felici per la fine del conflitto a Marawi, ma allo stesso tempo siamo in lutto per gli studenti cattolici che abbiamo perso. Ora pensiamo alla ricostruzione fisica, psicologica e spirituale della nostra comunità.
Andremo incontro ai fedeli per rinnovare le nostre vite”.

Il vescovo aggiunge di aver visto e toccato con mano "il bene che Dio sa estrapolare dal male, producendo”;enorme mobilitazione di buona volontà, aiuto e solidariet”.

Per saperne di più: Fides