India, si riparte dalle università

Le università cattoliche in India offrono un valido e prezioso contributo per la costruzione del paese, garantendo un’istruzione di qualità a giovani di ogni religione, cultura, etnia. È quanto emerso dall’incontro nazionale sul “Futuro dell’istruzione superiore cristiana e transizioni contemporanee in India”, tenutosi nei giorni scorsi a Calcutta. “La Chiesa cattolica in India è universalmente riconosciuta per le sue istituzioni educative e di formazione tecnica”, rileva il salesiano C. M. Paul, docente all’Assam Don Bosco University e organizzatore dell’evento.

La conferenza ha visto coinvolte cinque università cattoliche indiane: Assam Don Bosco University (Guwahati), Christ University (Bangalore), St Xavier University (Bhubaneswar), St Xavier University (Calcutta), e St Joseph University (Kohima). Gli studenti in tutte le cinque università cattoliche sono 16mila in totale. Nel paese ci sono in tutto 789 università tra pubbliche e private.

Maggiori informazioni sul sito Fides.org