Kabul, il nuovo anno inizia a primavera

“In questo Paese, l’anno inizia con la primavera. La primavera è la stagione in cui la natura rinasce dopo il torpore invernale. Come ci piacerebbe se la primavera in natura fosse seguita da una primavera nella società!”. Così padre Giovanni Scalese, parroco di Kabul, accoglie il Nawruz, nuovo anno in Afghanistan, celebrato anche in Iran e Iraq.

Padre Scalese non risparmia il messaggio di speranza della Pasqua cristiana: “Vorremmo che tutti i nostri fratelli e sorelle afghani condividessero la grazia di questo evento. Cristo è morto per tutti. Possiamo tutti – cristiani e musulmani – beneficiare della vita che fiorisce dalla morte di Gesù!”.

Leggi di più: Asianews.it