Una mensa per i profughi siriani

Una mensa che a Zahlé, in Libano, offre cibo a circa mille profughi siriani al giorno e non solo. È la Tavola di San Giovanni il Misericordioso, gestita dall’arcidiocesi greco cattolica locale, col sostegno della fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre.

È una iniziativa nata “quando il Santo Padre annunciò l’Anno della Misericordia”, a primavera 2015, spiega mons. Issam John Darwish, arcivescovo di Zahlé per i greco melchiti cattolici.

Leggi tutto l’articolo su: Vaticannews.va