“Prendete me al posto suo”, la storia di suor Gloria

Quindici mesi fa hanno sequestrato suor Gloria, una suora colombiana dell’ordine delle francescane, che viveva in Mali.

Quando arrivarono i rapitori, suor Gloria disse loro di non prendere la suora più giovane, offrendosi al suo posto. I rapitori accettarono. “Per noi suor Gloria è un’eroina, perché si è sacrificata per la sorella più piccola”, spiega suor Janet.

Leggi di più su www.cope.es