I cristiani “guardiani della fede”

Sono ormai più di tre anni che l’Iraq affronta la guerra contro il Daesh. Secondo l’UNHCR, 3,2 milioni di persone sono rimaste vittime della violenza provocata da questi conflitti. Il documentario “Guardiani della fede” raccoglie le testimonianze dei cristiani perseguitati e di coloro che combattono contro il Daesh. Storie molto diverse con un legame comune: la rinuncia a tutto per la fede in Cristo.

“È un documento difficile, ti lascia quasi scoraggiato, ma mostra l’esempio dell’essere cristiano. La pace e la gioia di dare la propria vita a Cristo pur avendo perso tutto”. Queste sono le parole di Jaume Vives, l’ideatore e aiuto regista del progetto. Vives è un giovane uomo con una forte fede cristiana, che nel 2015 si è trasferito in Iraq con altri sei amici per registrare il documentario.

Dopo la presentazione ufficiale ormai più di un anno fa, nel febbraio del 2017, Vives e i suoi collaboratori non si sono più fermati. Quello che intendono fare è dare massima diffusione al documentario per far sentire la voce di questi cristiani perseguitati. L’estate scorsa lo hanno portato in Iraq e lì hanno ricevuto il più grande complimento che potevano sentire: “Sembra girato dalle persone del posto”.

Leggi di più sul sito: Sevilla.abc.es

Maggiori info sul documentario: www.guardianidellafede.com