Narrare il Vangelo nella persecuzione

L’Afghanistan è uno dei paesi in cui i cristiani sono più perseguitati. Suor Mariam de Jesus, della Fraternità delle Piccole Sorelle di Gesù, racconta il suo lavoro di evangelizzazione durante i suoi quasi 50 anni trascorsi nel paese.

“Quando sei in missione in una terra come l’Afghanistan, non puoi evangelizzare in modo convenzionale – dice -. L’unico modo per farlo è attraverso la vita. Nel corso degli anni avremmo voluto essere i portatori del messaggio del Vangelo, ma potevamo farlo solo dando il buon esempio, cercando di vivere correttamente, come dicono le Sacre Scritture”.

Le Piccole sorelle di Gesù sono arrivate a Kabul nel luglio del 1954 e un anno dopo hanno iniziato a lavorare come infermiere presso un ospedale statale della città.

Per saperne di più: Aciprensa.com