Cristiani che pregano per la liberazione di Asia Bibi

I cristiani in Pakistan attendono la conclusione dell’udienza di oggi, 8 ottobre, alle 13:00 ora locale, davanti alla Corte Suprema di Islamabad sul caso di Asia Bibi, la donna cristiana condannata a morte per blasfemia nel 2010.

Oggi il caso sarà ascoltato dalla Corte Suprema e, al termine dell’udienza, i giudici si riuniranno nella sala del Consiglio per emettere un verdetto che dovrebbe essere annunciato entro un paio di giorni.

“E’ bene sapere che, dopo una lunga attesa, il caso Asia Bibi potrebbe avere un pubblico”. Molte persone stanno pregando per la loro liberazione in Pakistan e in tutto il mondo”, dice p. James Channan, domenicano, che gestisce il “Peace Centre” a Lahore.

Channan continua: “Prego che Asia sia presto liberata e che possa ricongiungersi con i suoi familiari che hanno vissuto molti anni di dolore e angoscia. Se verrá rilasciata, darà anche grande sollievo a tutti coloro che nel mondo si sono sentiti profondamente coinvolti in questo caso, pregando per lei affinché gli innocenti possano finalmente avere giustizia.

Leggi la notizia sul sito fides.org