India, una lettera per la libertà religiosa

Diversi leader cristiani nello stato di Chhattisgarh, in India, hanno presentato una lettera di richieste ai principali partiti politici per cercare di porre fine alla discriminazione e alla violenza nel paese.

La lettera preparata dai leader del Forum cristiano ecumenico di Chhattisgarh ha espresso preoccupazione per la sicurezza della piccola comunità cristiana nello stato centrale, ora governata dal partito pro indù Bharatiya Janata. La lettera chiede inoltre al prossimo governo di impegnarsi per garantire la libertà religiosa. “Ai cristiani vengono spesso negati lavori governativi e altri benefici proprio per la loro fede”, ha detto Ankush Baryekar, segretario generale del forum.

I leader cristiani sostengono che il governo tacitamente supporti la violenza contro i cristiani perpetrata da alcuni gruppi, che stanno lavorando per trasformare l’India in una nazione esclusivamente indù. Chhattisgarh ha assistito alla distruzione di chiese, attacchi a preti e divieti di preghiere e raduni cristiani in vari villaggi.

La notizia la trovi sul sito: Hispanidad.com