L’unico sacerdote di Mosul invita i cristiani a ritornare

Dopo la liberazione di Mosul nel 2017, padre Amanuel Adel Kloo ha fatto ritorno nella città per svolgere il suo servizio sotto il segno della croce e mantenere la presenza del popolo cristiano.

Dopo tre anni di occupazione da parte dello Stato islamico, in città è rimasto soltanto un piccolo gruppo di cristiani, rispetto al gran numero che vi risiedeva prima della guerra, come pure erano migliaia gli studenti cristiani che vi si trovavano.

Al momento, si sta ricostruendo la Chiesa dell’Annunciazione, un primo passo verso la “rinascita del cristianesimo a Mosul”.

informazione: Aciprensa