Betlemme, un rinnovato impegno a sostegno dei bambini e dei giovani con disabilità

Dal 2005 la Casa “Figlio di Dio”, vicina alla Basilica della Natività, si propone di aiutare bambini e giovani colpiti da varie disabilità. La casa è gestita dalle Suore del Verbo Incarnato e accoglie bambini cristiani e musulmani.

Un grande sostegno alle sue attività deriva dall’impegno dei familiari. I suoi programmi sono rivolti principalmente a progetti di nutrizione, pediatria, odontoiatria e fisioterapia.
In questo modo offre aiuto alle famiglie, in una società in cui la disabilità è ancora stigmatizzata.