L’ambasciatore americano per la libertà religiosa afferma che il momento presente è cruciale per il futuro dei cristiani in Medio Oriente

Nel corso di una cena organizzata a Washington dall’Associazione “In Defense of Christians”, l’ambasciatore Sam Brownback ha rivolto un appello in favore dei cristiani perseguitati ovunque nel mondo.

Il diplomatico ha notato che potrebbe trattarsi della più grande persecuzione dei cristiani nella  storia, e ha avvertito che devono essere adottate misure efficaci affinché i cristiani possano rimanere nelle loro case.

Ha inoltre osservato che non c’è molto tempo per agire e che si tratta di una grande opportunità per difendere il diritto alla libertà religiosa.

Piu informazione Gaudium Press