Il Primo Ministro britannico esprime solidarietà per I cristiani perseguitati in Medioriente

Nel suo messaggio per la Vigilia di Natale, il Primo Ministro britannico Boris Johnson ha espresso la sua preoccupazione per il calvario vissuto dai cristiani in Medioriente. Ha dichiarato il suo sostegno a tutti i fedeli che nel mondo sono perseguitati a causa della loro religione. 

“Per loro, il giorno di Natale sarà commemorato in privato, di nascosto e forse addirittura in prigione. Come primo ministro, questo è qualcosa che voglio cambiare. Noi sosteniamo i cristiani di ogni luogo, siamo solidali e difendiamo il loro diritto di praticare la loro fede” ha dichiarato.

Per informazioni: DW