Il Regno Unito teme che i cristiani perseguitati non siano protetti in Nigeria

In un rapporto il Regno Unito ha denunciato l’operato degli ufficiali in Nigeria che non proteggono i cristiani perseguitati.

Nel rapporto si parla di punire le persone che sono complici della violenza.

Shanker Singham, CEO di Competere (organo di informazione che ha pubblicato il rapporto), ha affermato che «il Regno Unito ora ha gli strumenti per affrontare le violazioni dei diritti umani, come quelle perpetrate contro i cristiani in Nigeria e nella fascia centrale».

VAI ALLA NOTIZIA